A.S.D. Sport & Cultura Nautica e Fluviale

 

 

 

 


Villanova del Ghebbo, in provincia di Rovigo, è uno dei borghi del Polesine (Terra di Bonifica) bagnato dal Naviglio Adigetto. Questo canale deve il nome all’Adige, dal quale prende vita a Badia Polesine. Qui si sono trovati un paio di amici, Eligio e Luca, che da 10 anni praticano la Voga Veneta. Dopo avere frequentato alcune rinomate associazioni di vogatori e assimilato preziosi segreti da intramontabili maestri d’ascia, hanno recuperato alcune barche tradizionali di laguna e di fiume. Le hanno restaurate in un’ex officina di fabbro convertita in “squero” (cantiere nautico tipico veneziano) adiacente la piazza del paese.

Alla vista di questa inconsueta attività da improvvisati falegnami barcari, intenti a sagomare tavole di abete con la tecnica arcaica del fuoco e dell’acqua e intagliare forcole di noce, si è aggregato un drappello di persone di ogni età e storia, determinate a far nascere un’associazione remiera locale. Prende vita così il GRUPPO REMIERO ADIGETTO.

Con le loro tradizionali barche a fondo piatto, da vogare stando in piedi, sperano di restituire alloriginaria ragion dessere i mille canali del loro territorio.



Articoli recenti

  • Giornata sull’Adigetto
    PROGRAMMA DELLA GIORNATA DELL’ADIGETTO A ROVIGO DEL 13 GIUGNO Ore 9:30 percorreremo a remi con barche alla veneta, canoe e kayak dalla Polisportiva San Bortolo in direzione del ponte dei Cappuccini – inversione fino alla chiusa di San Sisto – 2a inversione e arrivo al punto di partenza per 9 km totali. Saremo accompagnati lungo le rive dal gruppo di guardie ecologiche a cavallo “Giacche Verdi” Ore 15:00 la 2a Regata su mascarete in Adigetto nello spazio acqueo antistante la Polisportiva. Ore 17:00 Premiazioni ed intrattenimento con Il gruppo polesano di danza e musica popolare “Ande Cante e Bali”
  • Il canale Scortico (antico collegamento tra Adige e Po)
    Il Naviglio Adigetto a Villanova del Ghebbo sulla destra del Ponte Rosso si dirama nel canale Scortico che, dopo avere attraversato Fratta Polesine, sbocca in Canalbianco in località Pizzon, sede di un bel mulino storico ora restaurato e visitabile. Nel libro “IL GAIBO – SCORTICO” di Paolo Sicchiero che tratta della Fratta medievale, si legge dell’importantissima funzione ricoperta in passato da questo canale, ottenuto dall’unione del Gaibo – dal ghebo veneziano quale insenatura d’acqua senza sbocco, origine stessa del nome del paese Villanova del Ghebbo – con lo Scortico (probabilmente significativo di scortego “scorciatoia”) tra i secoli XII e XIII,… Continua a leggere Il canale Scortico (antico collegamento tra Adige e Po)
  • Scopriamo di essere ecologici
    Discendendo l’Adigetto a remi abbiamo verificato che nei giorni immediatamente successivi le manifestazioni si erano vistosamente ridotte le quantità di mondezza che vi scorrono di solito. Già, scopriamo che il ritorno alla navigazione a remi (incredibilmente vietata da una legge del 1974) funziona come una sorta di avvertimento: “ATTENZIONE, da oggi il Naviglio Adigetto torna ad essere frequentato dalle sue acque, quindi non è più abbandonato all’incuria e all’inciviltà di chi lo ha preso per DISCARICA FLUENTE”. Poi, bastano pochi giorni e i soliti ignoti riprendono quella pratica e tutto torna nella triste normalità, nonostante svariati e mai convincenti tentativi… Continua a leggere Scopriamo di essere ecologici